Hayedo de Montejo (Sierra del Rincón)

  • Hayedo de Montejo (Sierra del Rincón) © Equipo de la Reserva de la Biosfera Sierra del Rincón
    hayedo_de_montejo_sierra_del_rincon.jpg
  • Hayedo de Montejo (Sierra del Rincón) © Equipo de la Reserva de la Biosfera Sierra del Rincón
    hayedo_de_montejo_1.jpg
  • Hayedo de Montejo (Sierra del Rincón) © Equipo de la Reserva de la Biosfera Sierra del Rincón
    hayedo_de_montejo_3.jpg

Questo bosco, unico nel suo genere, è una delle faggete più a sud d'Europa e l'unica presente nella Comunità di Madrid. Anche se i suoi paesaggi sono spettacolari tutto l'anno, i suoi colori appaiono particolarmente belli nel periodo autunnale. È un punto di riferimento mondiale per la conservazione, poiché non solo fa parte della Riserva della Biosfera della Sierra del Rincón, ma nel 2017 è stato anche dichiarato Patrimonio Naturale dell'Umanità dall'UNESCO. Un'escursione più che raccomandabile a solo un'ora e mezza dalla città di Madrid.  

I circa 25.000 visitatori che riceve ogni anno testimoniano la bellezza di questo ambiente naturale sulle rive del fiume Jarama. Situato a nord della Comunità di Madrid, nei suoi 250 ettari ospita 833 specie di flora e 194 specie di vertebrati, molti dei quali endemici. Soprattutto in autunno, grazie alle tonalità dei suoi alberi, una visita si trasforma in un'esperienza magica.

La leggenda narra che un tempo la foresta era abitata da elfi e fate che attiravano i visitatori con i loro canti per ingannarli e portarli nella loro tana e trasformarli in animali. Non si sa se la leggenda si è realizzata, però sappiamo che la faggeta vanta 833 specie di flora e 194 specie di vertebrati e che imponenti faggi di 500 anni di oltre 20 metri di altezza convivono con querce centenarie, agrifogli, frassini, caprioli, cinghiali, aironi…

L’Hayedo de Montejo, grazie alla sua ricchezza ecologica, è diventato un vero e proprio “laboratorio vivente” in cui, ad esempio, si stanno studiando le conseguenze che i cambiamenti climatici potrebbero avere sulle faggete dell'Europa centrale. Inoltre, varie università hanno condotto ricerche sulla sua ricchezza biologica.

L'area dispone di un'area ricreativa con tavoli e fontanelle nei pressi dell'ingresso. Tuttavia, le vedute della faggeta stessa, essendo un'Area Naturale Protetta, sono limitate e sono sempre libere e guidate da Educatori Ambientali. Il 50% dei pass per i visitatori può essere ottenuto tramite prenotazione online. Il restante 50% è riservato all’acquisizione diretta, consegnato in base all'ordine di arrivo il giorno della visita, fino ad esaurimento, presso il Centro di Informazione della Riserva della Biosfera della Sierra del Rincón (calle Real 64, Montejo de la Sierra).

Il programma di educazione ambientale che si sviluppa presso l’Hayedo de Montejo mira a mostrare ai cittadini l'unicità delle sue risorse naturali e culturali, ma sempre nel rispetto dell'ambiente e tutelandone la conservazione. In quest’ottica, durante tutto l'anno vengono solitamente organizzate varie attività come percorsi guidati e gratuiti per scoprire i mestieri del bosco o i segreti degli uccelli della faggeta.

Oltre a visitare la faggeta con una passeggiata assolutamente rilassante, ci sono molti altri programmi che possono essere realizzati nella Sierra del Rincón. Per esempio, un escursione tra le case di pietra, i musei etnografici e le aree interpretative dei bellissimi paesi di montagna di Montejo de la Sierra, La Hiruela, Prádena del Rincón, Puebla de la Sierra e Horcajuelo de la Sierra, oppure percorrere uno dei 20 Sentieri Verdi di Madrid o il GR303, che passa attraverso i 5 municipi. 

Se cercate qualcosa di più originale, potete partecipare a una delle attività del programma “Reconexiónate” e frequentare un corso di erboristeria, percorsi tematici di ornitologia e botanica, un laboratorio di micologia o un tour notturno e fotografico. Senza dimenticare che è anche un luogo ideale per osservare le stelle, andare in bicicletta o a cavallo.

Come arrivare:

Dal municipio di Montejo de la Sierra, si accede dalla carretera M-139, km 8 in direzione El Cardoso. Non è raggiungibile con i mezzi pubblici.

Link correlati:

 

Crediti immagini:

© Team della Riserva della Biosfera della Sierra del Rincón

 

  • Scopri il luogo in cui è nato Miguel de Cervantes e l’Università Complutense, una città chiave nella storia della lingua spagnola.

    Alcalá de Henares
  • Visita il Palazzo e i Giardini del Real Sitio e la Villa di Aranjuez, una località vicina a Madrid storicamente legata alla nobiltà reale.

    Aranjuez
  • Visita una delle maggiori opere architettoniche del Secolo d’Oro spagnolo, un complesso monumentale ideato da Filippo II.

    Il Monastero dell’Escorial
  • Nelle immediate vicinanze di Madrid, questa città monumentale è un esempio di convivenza storica tra ebrei, mori e cristiani.

    Toledo
  • Scopri lo spettacolare acquedotto e goditi la gastronomia di questa città dichiarata Patrimonio dell’Umanità.

    Segovia
  • Scopri la spettacolare cinta muraria e la cattedrale di questa città medievale con le sue impronte ebraiche, cristiane e musulmane.

    Ávila
  • Una città dichiarata Patrimonio dell’Umanità con una ricca tradizione studentesca e un interessante patrimonio monumentale.

    Salamanca
  • A meno di un’ora in treno da Madrid si erge questa città-paesaggio famosa per le sue Case Sospese.

    Cuenca
  • Sfrutta il tuo soggiorno a Madrid per conoscere la città più importante dell’antica Al-Ándalus e la sua spettacolare Moschea.

    Cordova
Pubblicità
  • Segui il tuo programma personale con l’aiuto di una guida oppure visita i dintorni della nostra città.

    Itinerari ed escursioni
Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Scarica la App dei capolavori del Prado, del Thyssen e del Reina Sofía.