Come arrivare

  • m30_1403528776.536.jpg

VIAGGIARE IN SPAGNA DALL'ESTERO

In tutta l'Unione europea vige una restrizione temporanea sui viaggi non essenziali dalla maggior parte dei paesi terzi. L'allentamento o la revoca graduale delle restrizioni per le persone vaccinate dipenderà dalla situazione in ogni paese d'origine (vedi eccezioni di seguito riportate).

ECCEZIONI E RESTRIZIONI PARZIALI

PAESI TERZI

  • Le restrizioni all'ingresso in Spagna sono state gradualmente eliminate per alcuni paesi (clicca qui per visualizzare l’elenco completo - in spagnolo o in inglese). I viaggiatori provenienti da questi paesi non sono quindi tenuti a presentare alcun certificato sanitario.

 

  • In conformità con le raccomandazioni sanitarie europee, il governo spagnolo ha esteso, almeno fino al 3 agosto, le restrizioni all'ingresso per via aerea, con o senza scalo, da Brasile e Sudafrica, così come l’isolamento obbligatorio per i viaggiatori autorizzati dall'India (di 10 giorni oppure di 7 giorni se dopo la prima settimana di quarantena viene presentato un test PCR con risultato negativo).

UNIONE EUROPEA

  • I viaggiatori provenienti dagli stati membri dell'Unione Europea sono soggetti alla classificazione del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC): nessuna restrizione all'ingresso per i turisti provenienti da paesi classificati come verdi e test PCR negativo o certificato di vaccinazione completo per i viaggiatori provenienti da paesi classificati come arancioni o rossi (vedi https://reopen.europa.eu/it/).

All'arrivo in Spagna, tutti i viaggiatori, indipendentemente dal loro status, nazionalità o paese di origine, devono aver compilato un modulo di controllo sanitario (FCS) e sono tenuti a superare un controllo visivo e della temperatura. Inoltre, a partire dal 23 novembre 2020, tutti i viaggiatori provenienti da paesi a rischio devono presentare un test PCR negativo eseguito nelle 72 ore precedenti l'ingresso in Spagna.

Inoltre, a partire dal 7 giugno 2021, tutti i passeggeri (eccetto i bambini sotto i 12 anni) provenienti da un paese/zona a rischio che intendano entrare in Spagna saranno tenuti a presentare obbligatoriamente un certificato o documento che attesti l’avvenuta vaccinazione contro il COVID-19, un certificato di test diagnostico di infezione attiva con risultato negativo oppure un certificato di guarigione dalla malattia.


Centro di Test COVID-19 presso l'aeroporto Adolfo Suárez Madrid-Barajas. Prenotate il vostro test COVID-19. Risultati nello stesso giorno


Paesi a rischio

Per la determinazione delle aree o dei Paesi ai fini dell’obbligo di effettuazione del test PCR, nel caso dei Paesi dell'Unione Europea e dei Paesi dello spazio Schengen, saranno presi come riferimento i criteri stabiliti nella Raccomandazione UE 2020/1475 del 13 ottobre 2020 su un approccio coordinato alla restrizione alla libera circolazione in risposta alla pandemia di Covid-19.

Verifica qui l'elenco dei paesi e delle aree considerate a rischio

È inoltre possibile consultare Reopen Europa, l'applicazione web ufficiale dell'Unione Europea con tutte le informazioni aggiornate per viaggiare in Europa disponibili in 24 lingue.

Controllo sanitario dei viaggiatori

Il Modulo di Controllo Sanitario che tutti i passeggeri devono compilare prima di entrare nel Paese, prevede d'ora in poi una domanda per sapere se si dispone di un test PCR negativo effettuato nelle 72 ore precedenti l'arrivo in Spagna. Potrà essere richiesta in qualsiasi momento al passeggero l’attestazione del risultato del test. Il documento dovrà essere prodotto in originale, scritto in spagnolo o in inglese e in formato cartaceo o elettronico.

Nel caso in cui non sia stato possibile compilare il modulo per via telematica, attraverso il codice QR generato dal sito www.spth.gob.es o dall’app Spain Travel Health-SpTH (servizio non governativo per la richiesta del Modulo di Controllo Sanitario per i viaggi in Spagna), lo stesso potrà essere presentato in formato cartaceo prima dell'imbarco. In questo caso, deve essere accompagnato dal documento originale che dimostri che il test diagnostico è stato effettuato.

Ai passeggeri che, dopo aver effettuato i controlli di temperatura, visivi e documentali, si possa avere il sospetto che siano affetti da Covid-19, sarà richiesto che si sottopongano a un test diagnostico all'aeroporto, all'arrivo in Spagna.

Accedi qui al Modulo di controllo sanitario FCS (sito ufficiale del governo in inglese)

Altri link utili:

L’aeroporto Adolfo Suárez Madrid-Barajas si trova ad appena 30 minuti dal centro della città in trasporto pubblico.

Madrid è collegata per via ferroviaria con tutti i punti della Spagna, e incluso con Portogallo e Francia.

Madrid è collegata al resto della Penisola, all’Europa e all’Africa settentrionale via terrestre mediante linee di autobus.

Superstrade, autostrade e strade radiali per accedere a Madrid.

L’aeroporto Adolfo Suárez Madrid-Barajas dispone di 138.000 m² di spazi commerciali nei quali trascorrere il tuo tempo libero.

Il servizio express per l'aeroporto collega Barajas con il centro città in 40 minuti a soli cinque euro. Circola 24 ore al giorno e accetta il pagamento con carta di credito o bancomat.

  • Tutte le informazioni relative alle misure adottate per contrastare l'evoluzione dell'epidemia di coronavirus a Madrid.

    Informazioni sul coronavirus a Madrid
  • El fin de siglo. Sala 61 A del Museo Nacional del Prado ©Museo Nacional del Prado (660 x 335)
Pubblicità
  • Prepara la tua carta d’identità, il tuo passaporto e, se necessario, il tuo visto. Prendi la tua valigia e goditi Madrid!

    Documenti per il viaggio
  • Documentos para el viaje
Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Compra online il miglior souvenir! (pagina in spagnolo)

25 visite guidate mai viste prima (pagina in spagnolo)