Chinchón

  • Chinchón
    2-chinchon_plaza_mayor.jpg

Situata a circa 45 km da Madrid, nel bacino del Tago-Jarama, questa storica cittadina madrilena circondata da vigneti e ulivi vanta un’emblematica Plaza Mayor, una splendida gastronomia castigliana e un interessante calendario di festività.

Chinchón è, soprattutto, una piazza. Una piazza storica, antica, piena di porticati, tetti spioventi e 234 balconi in legno dipinti di verde, intorno a cui sembrano essere “spuntate” le case. Di origine medievale, questa Plaza Mayor non solo rappresenta un singolare esempio di architettura popolare castigliana, ma è anche il centro nevralgico della località. Fin dalla sua costruzione è stata teatro di proclami e feste reali, tornei medievali, corral de comedias, corride, fiere del bestiame, drammi religiosi, esecuzioni e persino set di film (Cantiflas, Rita Hayworth, Orson Welles e John Wayne vi hanno girato delle riprese). Piena di ristoranti e terrazze, è il luogo ideale per un aperitivo o per mangiare. I piatti più apprezzati vengono cucinati nel forno a legna: maialino, agnello, capretto, chorizo… serviti con peperoni arrostiti, zuppe castigliane e all’aglio, migas, potaje de vigilia, bollito e formaggi di pecora.

Carnevale e mercato medievale

Nel mese di febbraio la piazza ospita il Carnevale e un grande mercato medievale in cui spesso si svolgono tornei, mostre di artigianato, sfilate e spettacoli di vario genere. L'evento commemora una delle visite dei Re Cattolici ed è il momento ideale per provare alcuni piatti tipici. In occasione delle festività di agosto la piazza si trasforma in un’arena dove vengono proposte corride ed esibizioni, sagre, encierros, sport, eventi religiosi...

La gastronomia ha un ruolo di primissimo piano. Dessert come le tetas de novicia e le pelotas de fraile elaborati con la ricetta del convento delle Clarisse, agli famosi per il loro intenso sapore, vini della zona e, naturalmente, l’ anice. Alla fine di marzo o all'inizio di aprile si svolgono le feste dell’Anice e del Vino. Nel mese di ottobre è il turno del Festival Benéfico Taurino, seguito dalle feste dell’Aglio. Oltre 240 residenti partecipano alla rappresentazione della Passione del Sabato Santo, mentre il 25 luglio si svolge il primo encierro dell’anno, con la successiva novillada che introduce la stagione della corrida.

La Torre del Reloj

“Chinchón ha una torre senza chiesa e una chiesa senza torre”, dice un detto popolare assolutamente vero.  La Torre del Reloj (Torre dell'Orologio) è l'unica cosa che rimane della chiesa più antica, mentre la Iglesia Nuestra Señora de la Asunción non ha torre. Al suo interno spicca un dipinto di Goya, l'Assunzione della Vergine.  Oggi la chiesa patronale è l’eremo del Rosario, le cui cappelle fungevano da celle durante la Guerra Civile.

Accanto alla Torre del Reloj troviamo il Teatro Lope de Vega, in cui è presente una tela con immagini della città usata come sipario, opera di Luis Muriel. L'ex monastero degli Agostiniani è oggi un Parador de Turismo, mentre il Castello dei Conti di Chinchón, più volte ricostruito, rimane chiuso ai visitatori.

Come arrivare:

In automobile: 45-50 minuti dalla A-3 e dalla M-311.

In autobus: a 45 minuti da Conde de Casal (linea 337). 

Link collegati:

  • Scopri il luogo in cui è nato Miguel de Cervantes e l’Università Complutense, una città chiave nella storia della lingua spagnola.

    Alcalá de Henares
  • Visita il Palazzo e i Giardini del Real Sitio e la Villa di Aranjuez, una località vicina a Madrid storicamente legata alla nobiltà reale.

    Aranjuez
  • Visita una delle maggiori opere architettoniche del Secolo d’Oro spagnolo, un complesso monumentale ideato da Filippo II.

    Il Monastero dell’Escorial
  • Nelle immediate vicinanze di Madrid, questa città monumentale è un esempio di convivenza storica tra ebrei, mori e cristiani.

    Toledo
  • Scopri lo spettacolare acquedotto e goditi la gastronomia di questa città dichiarata Patrimonio dell’Umanità.

    Segovia
  • Scopri la spettacolare cinta muraria e la cattedrale di questa città medievale con le sue impronte ebraiche, cristiane e musulmane.

    Ávila
  • Una città dichiarata Patrimonio dell’Umanità con una ricca tradizione studentesca e un interessante patrimonio monumentale.

    Salamanca
  • A meno di un’ora in treno da Madrid si erge questa città-paesaggio famosa per le sue Case Sospese.

    Cuenca
  • Sfrutta il tuo soggiorno a Madrid per conoscere la città più importante dell’antica Al-Ándalus e la sua spettacolare Moschea.

    Cordova
  • Piatti e dolci tipici, tapas e vini di questa terra. Scopri la cucina di Madrid e dove degustarla.

    Gastronomia madrilena
Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Scarica la App dei capolavori del Prado, del Thyssen e del Reina Sofía.

Su misura
  • Anche se una giornata a Madrid non è sufficiente, di seguito ti diamo delle indicazioni per sfruttarla al massimo.

    Madrid in 24 ore
  • Arte, shopping, gastronomia e vita notturna sono il mix turistico obbligatorio se disponi di due giorni a Madrid.

    Madrid in 48 ore