Notte: Castellana

  • Tartufo
    tartufo.jpg
  • Volvoreta
    volvoreta_3.jpg
  • Catellana_1402308230.781.jpg
  • Real Café Bernabéu
    berna5.jpg
  • DiverXO
    diverxo.jpg

La Castellana, dove si concentrano edifici istituzionali, ambasciate e grattacieli, non è solo l'area finanziaria e commerciale per eccellenza della capitale. È anche una delle zone con il maggior numero di discoteche più in della città e il luogo ideale per un afterwork o per frequentare gente glamour e ballare al ritmo di un’offerta notturna che spazia dalle proposte techno ai generi più alternativi.

A Castellana la chiusura degli uffici crea un'atmosfera più rilassata in cui si aprono ristoranti alla moda ed esclusive discoteche, rendendo la zona una delle più "alla moda" di Madrid. Le metropolitane di Nuevos Ministerios, Santiago Bernabéu, Cuzco, Plaza de Castilla e Chamartín consentono di raggiungerla facilmente.

Per iniziare bene la serata è impossibile non fare riferimento a uno dei simboli della Castellana: lo stadio del Real Madrid, il Santiago Bernabéu. Il suo Real Café Bernabéu offre l'originale possibilità di cenare di fronte al campo illuminato o di gustare uno dei suoi cocktail di design con musica dal vivo.

E se volete concedervi una serata di “lusso d’altura”, i grattacieli della Cuatro Torres Business Area rappresentano certamente il vostro programma ideale. Sia Espacio 33, nella Torre Espacio, che il Restaurante Volvoreta dell’Eurostars Madrid Tower, nella Torre PwC, offrono cene e feste di lusso con spettacolari viste panoramiche su Madrid.

Per i veri intenditori è disponibile l’Hotel NH Eurobuilding, che dispone di un sushi bar, il DiverXO (l'unico ristorante a Madrid con tre stelle Michelin) e di una terrazza con i cocktail di Diego Cabrera.

Anche le birrerie e i pub irlandesi sono molto diffusi nella zona, come le nuove proposte di locali dall’ambiente cosmopolita nello stile di Taxi a Manhattan con un’atmosfera newyorkese, e Doña Tecla e la sua deliziosa terrazza intima.

I piano terra di edifici emblematici del complesso finanziario come la Torre del BBVA, la Torre Europa e la Torre Picasso prevedono numerosi disco-pub in cui ballare ritmi latini.

Ma soprattutto nelle traverse del Paseo de La Castellana, che collega Plaza de Lima a Plaza Cuzco, ci sono delle vie in cui il divertimento notturno è assicurato. In Calle Orense troviamo La Nuit dall’atmosfera techno, house e pop commerciale, e la Sala Nazca, i cui Dj resident propongono musica funky, house ed electrolatino.

Coloro che cercano uno spazio più alternativo con suoni indie, rock e soul possono andare al Moby Dick in Avenida de Brasil.

Un’altra strada fondamentale della vita notturna madrilena è Calle Capitán Haya, con discoteche come Kube e Banloo, un club esclusivo con un pubblico internazionale molto elegante.

Altre possibilità? La famosa New Garamond, discoteca di riferimento delle notti di Madrid e la discoteca Tartufo, nei pressi della zona di Nuevos Ministerios.

 

TI INTERESSERÀ

Il Barrio de Las Letras (Quartiere letterario) non si ferma in nessun giorno della settimana. Qui troverete il vostro programma ideale, a prescindere dall’età, dallo stile o dallo svago preferito.

Locali leggendari si alternano a club in un'area di riferimento LGTBI sempre aperta al divertimento e al rispetto.

Un quartiere che ha segnato la notte madrilena, culla della famosa "Movida" degli anni '80 e zona riservata alla vita notturna per tutti i gusti.

Il Barrio de Salamanca si “accende” di notte e offre un'atmosfera sofisticata con cui lasciarsi trasportare dall'eleganza.

  • Rilassarsi con un drink, ballare tutta la notte oppure godersi uno spettacolo teatrale è possibile a Madrid. Lasciati trasportare e scegli il tuo stile.

    Notte
Pubblicità
  • Una guida completa per sapere come, quando e dove assaggiare l'autentica gastronomia di Madrid.

    Guida Mangiare a Madrid (PDF)
  • Guida Mangiare a Madrid

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Scarica la App dei capolavori del Prado, del Thyssen e del Reina Sofía.