Shopping a El Rastro

  • El Rastro: el mercado más castizo
    el_rastro_el_mercado_mas_castizo.jpg

Poche cose sono più tradizionali e di Madrid di El Rastro, un mercatino all'aperto con un nome particolare che si celebra la domenica e le festività sulla Ribera de Curtidores e nelle strade vicine (nella zona di Lavapiés-La Latina-Embajadores). Merci di ogni genere, oggetti curiosi, antiquari ... E nei dintorni, taverne e bar dove si può fare uno spuntino e sentirsi un madrileno in più.

Il Rastro di Madrid si svolge tutte le domeniche e i festivi nel barrio de Embajadores, dove centinaia di bancarelle occupano la Plaza de Cascorro, l’ampia calle Ribera de Curtidores (arteria principale) e le vie adiacenti, fino a Ronda de Toledo e Embajadores. Questo mercato deve il suo nome alla scia di sangue che lasciava il bestiame durante la macellazione e il trasporto dal mattatoio. In questa zona si trovavano le concerie che utilizzavano le pelli per il curtido (la “concia”, da qui il nome della sua via principale).

Se arrivi prima delle 11 del mattino potrai passeggiare tranquillamente, ma se preferisci vivere l’atmosfera vivace che caratterizza questo mercato, l’orario perfetto va da mezzogiorno fino alla sua conclusione, alle 15. Non perderti il chulapo che vende barquillos (dolci tipici) o l’anziana che suona l’organetto, personaggi tipici di El Rastro e della Madrid più tradizionale.

El Rastro: el mercado más castizo

Cosa puoi trovare

Articoli difficili da trovare nei classici negozi: mobili vintage, oggetti curiosi o da collezione. Bancarelle con oggetti di antiquariato, vendita di seconda mano, libri antichi, componenti elettronici, abbigliamento, complementi... e praticamente tutto quello che può venirti in mente. La cosa migliore è fare un giro e farsi sorprendere.

Anche se non esiste un’organizzazione fissa, normalmente le bancarelle sono disposte in base alla tipologia di articolo o di merce che vendono. Per esempio, la plaza del General Vara de Rey riunisce numerose bancarelle di abbigliamento di seconda mano e nelle calle del Carnero e Carlos Arniches si vendono libri usati a prezzi di occasione (perfetti per i collezionisti). La dinamica di questo mercato è la compravendita tradizionale di un mercato ambulante, in cui è possibile negoziare il prezzo.

Dal lunedì al sabato

Inoltre, nei rimanenti giorni della settimana, la lunga e ripida calle de Ribera de Curtidores concentra numerosi negozi specializzati: principalmente in sport di montagna –abbigliamento tecnico nuovo e usato delle principali marche a Makalu, +Montaña, OS20, El Rincón de la Montaña…–, mobili fatti a mano, fotografia –Fotocasión è uno dei negozi di riferimento della città–, antichità, antiquari e restauratori –in entrambi i lati della via ci sono due patio dall’accurata architettura dove si concentrano numerosi negozi di questo genere–, librerie, avanzi di stoffe, ferramenta, vendita di animali da compagnia.

Per concludere la nostra passeggiata, non mancheranno i bar tipici per un meritato aperitivo con la relativa tapa dopo un’intensa mattinata della domenica o di una festività a El Rastro (o qualunque altro giorno) e i ristoranti di cucina tradizionale.

El Rastro: el mercado más castizo


Condizioni di apertura per COVID

Domenica 26 settembre il Rastro ritorna alle normali condizioni pre-COVID-19 con il 100% dei venditori autorizzati e nel rispetto di tutte le misure di salute e sicurezza previste.

Sarà ancora obbligatorio indossare la mascherina in tutta l’area e mantenere la distanza di sicurezza interpersonale, così come la presenza di gel idroalcolico su tutte le bancarelle. Per facilitare la mobilità, non saranno ammessi i musicisti di strada, mentre i negozi della zona potranno esporre i propri articoli fuori dalla porta dei loro esercizi, purché dispongano di un permesso di esposizione e consentano il passaggio delle persone.

Non sarà possibile usufruire delle terrazze della zona di Cascorro come prima della pandemia e verranno reintrodotte le limitazioni relative al parcheggio dei veicoli.

Maggiori informazioni

 

  • Ecco 10 indicazioni per non perdersi i luoghi più autentici del grande mercato all'aperto di Madrid, dove è veramente possibile trovare di tutto. 

    Una mattina a El Rastro
  • Una mañana en El Rastro
  • Visitiamo alcune zone e locali specializzati in pezzi di antiquariato e oggetti che hanno conservato il loro valore nel corso degli anni o che si sono rivalutati nel tempo.

    Negozi di antiquariato e mercatini dell’usato
  • Anticuarios y almonedas
  • Attualmente la capienza dei mercatini è ridotta al 75% per evitare contagi da coronavirus. 

    Mercatini affascinanti
Pubblicità
  • Locali storici. I negozi e le botteghe che hanno visto nascere e crescere oltre tre generazioni di madrileni.

    Negozi centenari
  • Le strade meno sconosciute di Madrid e i negozi, i ristoranti e i bar che non sono elencati nelle guide turistiche. Luoghi meno frequentati che sono però riusciti a ritagliarsi uno spazio nel circuito turistico.

    La Madrid più alternativa
  • Impact Hub

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Compra online il miglior souvenir! (pagina in spagnolo)

25 visite guidate mai viste prima (pagina in spagnolo)