Come arrivare in auto

  • Cómo llegar en coche
    como_llegar_en_coche_2.jpg
  • 6_autopista_madrid_1402993452.332.jpg

Madrid è il centro dei collegamenti terrestri in Spagna. Nella Puerta del Sol, ai piedi della Real Casa de Correos, si trova il Chilometro 0, punto da cui partono tutte le strade che collegano la capitale con il resto della Penisola. Dalla città passa una fitta rete di autostrade, tra le quali spiccano i sei accessi alle nazionali, che adesso sono moderne autostrade. 

A-1. Madrid-Irún. Superstrada nord

Da quest’autostrada si arriva a Plaza de Castilla, luogo in cui si trovano le famose torri che formano la Puerta de Europa. È la strada da prendere se si vuole visitare la Sierra Norte di Madrid.

A-2. Madrid-Barcellona. Superstrada di Aragón o del Nordest

Percorre il corridoio di Henares e offre il collegamento più diretto e gratuito da Madrid all'aeroporto di Madrid-Barajas.

A-3. Madrid-Valencia. Superstrada di Valencia o del est 

È una delle principali vie che percorrono i madrileni per andare in spaiggia d'estate. È anche la strada da prendere per accedere ad Albacete, Alicante o Murcia.         

A-4. Madrid-Siviglia. Superstrada di Andalusia o del Sud 

È l’autostrada che unisce la capitale al sud della Penisola e si collega ad altre strade che danno accesso a Málaga, Cadice o Almería. Una delle ultime rimodellazioni di questa autostrada ha cambiato il paesaggio del Parco Naturale di Despeñaperros, adesso attraversato da nuove corsie e viadotti. Assieme a A-1 costituisce la rotta europea denominata E-05.

A-5. Madrid-Badajoz. Superstrada di Extremadura o del Sudest

Quest’autostrada, che inizia sotto terra all'altezza della Calle 30, arriva fino al confine con il Portogallo e rappresenta un tragitto alternativo per accedere alla parte occidentale dell’Andalusia.

A-6. Madrid-La Coruña. Superstrada di La Coruña o del Nordest 

Collega Madrid con la Galizia attravesando Castilla y León e serve anche come collegamento con le Asturie. Passato il municipio di Villalba, diventa un’autostrada con pedaggio (AP-6) fino al comune abulense di Adanero. Una peculiarità di questa strada è che dispone di una corsia a senso di marcia reversibile nei chilometri vicini alla capitale, in base al livello di traffico.

Circonvallazioni e strade radiali

Negli ultimi anni, i collegamenti sono stati modernizzati, moltiplicandosi per gestire l’impressionante crescita che ha registrato la città di Madrid. Tra questi, spiccano le circonvallazioni M-40, M-45 e M-50, che danno accesso ai municipi periferici della Comunità. È possibile accedere sia a queste strade radiali che alla Calle 30, da qualsiasi delle autostrade nazionali.

Calle 30: È l’anello più interno. Attraverso questa strada si accede alle vie più significative della capitale. I lavori realizzati negli ultimi anni, basati sul sotterramento del traffico e sulla creazione di nuovi collegamenti tra i diversi distretti, hanno dato luogo a nuovi assi di distribuzione del traffico:

  • Ventisquero de la Condesa: Avenida de la Ilustración / Calle 30 – Ventisquero de la Condesa – M-40
  • Pío XII: Nudo de La Paloma – Pío XII – Ginzo de Limia – Avda. de la Ilustración (per Monforte de Lemos o Silesio Delgado)
  • Sor Ángela de la Cruz: Costa Rica (Calle 30 Est) – Alberto Alcocer – Plaza de Cuzco (Castellana) – Sor Ángela de la Cruz – Marqués de Viana – Villamil – Avenida Camino de los Pinos – Avenida de la Ilustración (Calle 30 Ovest)
  • Cuatro Caminos: Avenida Reina Victoria (Avda. Pablo Iglesias) – Cuatro Caminos – Raimundo Fernández Villaverde – Paseo de la Castellana
  • O’Donnell: Calle de Alcalá (Puerta de Alcalá) – O’Donnell – Calle 30
  • Avenida de Portugal: Plaza de España – Alto de Extremadura
  • Bypass sur: A-3 / Calle 30 – Tunnel Calle 30 zona Ovest
  • Embajadores: Glorieta de Embajadores / A-4 / M-40 ed Estación Sur de autobuses – Avda. del Planetario – Embajadores / A-4 / M-40

M-40: Il secondo raccordo anulare completo che attraversa tutta la città passa vicino a zone come Vicálvaro, Alcobendas, Villaverde, Vallecas, Fuencarral, il Parco Juan Carlos I e il recinto feriale dell’Ifema-Feria de Madrid. Attraversandola è possibile accedere ad altri municipi, come Leganés, Alcorcón, Fuenlabrada, Móstoles, Getafe, Las Rozas o Pozuelo de Alarcón.

M-45: Collega il sudest della Comunità. Copre l’asse che si estende dall’A-2 fino alla M-40, prima di connettersi all’A-5, attraversando l’A-3, A-4 e la N-401. Inoltre, si collega alle autostrade radiali con pedaggio. Passa da San Fernando de Henares, Vicálvaro, Vallecas, Villaverde, Getafe, Leganés, Coslada e dal quartiere di Carabanchel.

M-50: È il raccordo anulare più esterno che raccoglie tutto il traffico periferico attorno alla capitale. Ha una lunghezza di 85 chilometri che percorrono un arco che unisce tutte le strade radiali, eccetto i tratti compresi tra la A-6 e la A-1.

Infine, Madrid dispone di autostrade radiali con pedaggio. La loro funzione è decongestionare le strade nazionali, per questo il loro percorso è stato duplicato al fine di ridurre il tempo di viaggio da e verso la capitale. Queste autostrade sono:

  • AP-41: Madrid-Toledo
  • R-1: In costruzione. Circolerà in parallelo all’autostrada Madrid-Irún.
  • R-2: Madrid-Guadalajara
  • R-3: Madrid-Arganda del Rey
  • R-4: Madrid-Ocaña
  • R-5: Madrid-Navalcarnero 

MADRID DA NON PERDERE

I dieci luoghi che non puoi perderti durante la tua prima visita!

Consulta e scarica le informazioni turistiche indispensabili per spostarti a Madrid.

Pubblicità
  • In automobile, in autobus, in aereo o in treno. Scegli il modo migliore per raggiungere Madrid in qualunque periodo dell’anno e da qualsiasi punto.

    Come arrivare
Pubblicità
Su misura
  • Anche se una giornata a Madrid non è sufficiente, di seguito ti diamo delle indicazioni per sfruttarla al massimo.

    Madrid in 24 ore
  • Arte, shopping, gastronomia e vita notturna sono il mix turistico obbligatorio se disponi di due giorni a Madrid.

    Madrid in 48 ore

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Scarica la App dei capolavori del Prado, del Thyssen e del Reina Sofía.