Madrid con i cani

  • Madrid con perros
    madrid_con_perros1.jpg
  • Madrid con perros
    Madrid con perros.jpg

Siete in viaggio per Madrid e non volete separarvi dal vostro cucciolo? Perfetto, perché Madrid è una città cosmopolita e dog friendly dove troverete diversi servizi per godervi alcuni di giorni di vacanza con il vostro animale domestico. Ecco alcuni suggerimenti e indicazioni per avere un'idea chiara di dove si può andare con il proprio cane e quali sono le norme in vigore nella nostra città.

Prima di partire

Se viaggiate con il vostro cane sarà bene sapere che in Spagna che questi animali non sono ammessi sotto i tre mesi, quando non sono ancora vaccinati contro la rabbia. Per conoscere le misure sanitarie e di identificazione che deve rispettare il vostro animale, e che possono variare a seconda del paese di origine, vi consigliamo di prendere visione delle seguenti informazioni del Ministero dell'Agricoltura, della Pesca, dell'Alimentazione e dell'Ambiente spagnolo.

In generale, l'animale deve essere identificato mediante un tatuaggio leggibile o un microchip, un passaporto valido, e deve risultare che è stata effettuata la vaccinazione antirabbica, potendo viaggiare solo 21 giorni dopo nel caso della prima vaccinazione.

Nei mezzi pubblici

Spostarsi con i mezzi pubblici con un cane a Madrid è più facile di quanto sembri. Gli autobus urbani consentono il trasporto, purché il cane utilizzi un trasportino adeguato e non costituisca un pericolo o un inconveniente per gli altri passeggeri.

Nei servizi ferroviari suburbani, i cani che non vengono trasportati nella gabbietta, devono viaggiare con muserola e catena o un guinzaglio non estensibile di lunghezza non superiore a 1,5 metri. Inoltre, è consentito un solo animale per viaggiatore.

E in metropolitana? Anche in questo caso, sarete agevolati nel viaggio con il “il vostro migliore amico”. Sono comunque previsti specifici orari di accesso: durante tutto il servizio tranne dalle 7:30 alle 9:30, dalle 14:00 alle 16:00 e dalle 18:00 alle 20:00. Durante i mesi di luglio e agosto, nei fine settimana e nei giorni festivi, l'accesso è gratuito. Ricordate che devono anche indossare una museruola e un guinzaglio che non superi i 50 centimetri. Inoltre, i viaggi saranno effettuati nell'ultimo vagone di ogni treno.

La maggior parte dei taxi privati accettano cani, purché sistemati in un trasportino e il conducente venga avvisato in anticipo. Tuttavia, ci sono sempre più compagnie di taxi specializzate nel trasporto di animali domestici come eTaxi e Mascotaxi.

Per strada

Come dovete portare il vostro cane quando passeggiate lungo le vie pubbliche? Vorreste visitare con lui alcune aree verdi della capitale come El Retiro, Madrid Río e la Casa de Campo? Dovrà essere portato con una catena o una corda resistente che permetta di controllarlo e anche con una museruola, se le sue caratteristiche lo richiedono. Naturalmente, evitate che il vostro cane faccia i propri “bisogni” in una zona di traffico pedonale, e se questo non fosse possibile, pulite sempre immediatamente.

È possibile lasciare libero il proprio animale domestico nei parchi e nei giardini dalle ore 19:00 alle ore 10:00 (in inverno) e dalle ore 20:00 alle ore 10:00 (in estate), sempre tenendo conto degli orari di apertura dei parchi stessi ed eccetto nelle aree espressamente vietate o nelle aree di intrattenimento per bambini o adulti.

Lo sapevate che alcuni parchi come El Retiro o Juan Carlos I prevedono delle aree canine con panchine, aree di agilità e fontane per i cani? Vi divertirete molto insieme.

In locali privati

Madrid è piena di terrazze dove potrete bere un drink all'aperto in compagnia del vostro cane. All'interno dei locali, il regolamento stabilisce che l'ammissione degli animali domestici è decisa dal proprietario. Tuttavia, ci sono sempre più attività che adottano una politica dog friendly in cui non avrete alcun problema a entrare con il vostro amico cane.

Caffetterie come Federal Café e La Infinito, ristoranti come El Perro y la Galleta, librerie come la Casa del Libro e La Fugitiva, mercati come la Terraza de la Cocina de San Antón (con orari specifici), negozi come quelli della famosa catena INDITEX (a condizione che vengano rispettate le normative vigenti)… La lista è sempre più lunga. Tuttavia, prima di entrare in un negozio o in un centro commerciale, chiedete sempre in merito al regolamento in vigore.

Proprio con questo spirito Snau, una piattaforma online di servizi per cani, ha creato un elenco dei 30 ristoranti più dog friendly di Madrid, tra cui figurano i ristoranti Camino Food&Drinks, vicino allo stadio Santiago Bernabéu, il locale di tendenza PerraChica nel quartiere di Chamberí e Boho Bar a Chueca.

E per soggiornare in un hotel? Al momento della prenotazione, vi consigliamo di dire che sarete in compagnia di un cane, indicando la sua razza e il suo peso, per sapere se sono ammessi gli animali domestici o se è previsto un supplemento per la loro presenza. Tuttavia, sempre più hotel hanno adattato le loro camere in modo che il vostro cane possa viaggiare insieme a voi. È il caso della catena Petit Palace, hotel di design che accettano animali domestici e offrono servizi specifici, tra cui letto, cibo e giocattoli.

L'hotel in cui volete alloggiare non accetta animali domestici? A Madrid troverete anche hotel per cani con servizio di sorveglianza 24 ore su 24 e dormitori climatizzati.

Aziende ed eventi specializzati

Oltre agli hotel per cani, ci sono anche negozi per cani e centri di toelettatura, centri di doga (yoga con cani) e numerose cliniche veterinarie aperte 24 ore al giorno. Tutto per rendere il soggiorno fuori casa del vostro animale domestico il più piacevole possibile.

E se volete partecipare con il vostro cane a un evento in cui è lui il protagonista, avrete l’imbarazzo della scelta: Perrotón (una corsa di beneficenza per l'adozione responsabile di animali domestici), le Fiestas de San Antón (sapevate che durante questa celebrazione gli animali domestici vengono portati alla Chiesa di San Antón, il santo patrono degli animali, per benedirli?) e iniziative come Guau, ¡qué alucine!, in cui i proprietari possono andare con i loro cani in un enorme drive-in per partecipare a workshop, mangiare in gastronetas e, naturalmente, guardare un film sotto le stelle.

 

MADRID DA NON PERDERE

I dieci luoghi che non puoi perderti durante la tua prima visita!

Consulta e scarica le informazioni turistiche indispensabili per spostarti a Madrid.

Pubblicità
PARCHI E GIARDINI
  • Occupano la parte centrale di questa piazza madrilena, una delle più grandi e trafficate della città.

    Giardini di Plaza de España
  • Il Parco del Oeste è un vastissimo spazio verde che si trova tra Plaza de España, Moncloa e la Ciudad Universitaria.

    Parco del Oeste
  • Di fronte al Palazzo reale, a Madrid de los Austrias, è una delle aree turistiche maggiormente visitate.

    Giardini di Plaza de Oriente
  • Da questo celebre parco di La Latina si può ammirare un incredibile tramonto.

    Giardini di las Vistillas
  • Il Paseo del Arte riserva una vera sorpresa ai visitatori: un giardino tropicale all’interno della stazione.

    Giardino tropicale della Stazione di Atocha
  • Tappa irrinunciabile sul Paseo del Arte, questa creazione di Patrick Blanc misura 24 metri d’altezza.

    Giardino verticale CaixaForum
  • Un piccolo gioiello nascosto di La Latina, che conserva la bellezza e la struttura dell’originale.

    Giardini del Palazzo del principe di Anglona
  • Senza dubbio, questo angolo di pace è il posto giusto per concludere la passeggiata lungo Paseo del Arte.

    Giardini del Museo Reina Sofía
  • Un giardino segreto in pieno Madrid de los Austrias, con alberi da frutto e una fontana di bronzo del XVIII secolo.

    Orto delle Monache
  • Parque del Oeste
Pubblicità
  • Godetevi le notti madrilene in un'atmosfera fresca e rilassata.

    Terrazze di Madrid
  • Terrazas de Madrid
Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Scarica la App dei capolavori del Prado, del Thyssen e del Reina Sofía.