Spostarsi in taxi a Madrid

  • TaxiMadrid_1404801492.871.jpg

I taxi di Madrid sono bianchi con una striscia rossa diagonale nella portiera anteriore e lo stemma della città. Quando la luce verde della zona superiore è accesa significa che sono liberi. I viaggiatori devono semplicemente chiedere di fermarsi con la mano per poter salire.

Inoltre ci sono molte fermate di taxi in tutta la città segnalate da un cartello blu e la lettera “T” bianca. Nelle stazioni dei treni e degli autobus e in aeroporto, si devono prendere nelle apposite fermate. Nel resto della città si possono fermare per strada.

A Madrid ci sono più di 15.600 taxi, pertanto di solito non è un problema trovarne uno libero nelle vie principali della città. Il pagamento di solito è in contanti (i tassisti sono obbligati a disporre di contanti sufficienti per facilitare il cambio al cliente fino all'importo di 20 euro), anche se da dicembre del 2016 i veicoli di autotaxi sono obbligati ad avere un lettore di bancomat o di carta di credito.

Esiste una tariffa fissa da e per l'aeroporo di 30 euro, valida durante le 24 ore di tutti i giorni dell'anno per i servizi con origine o destino all'aaeorporto o con origine o destino nell'area appartenente alla M-·0.

- Più informazioe:  

​- Apps per chiamare un taxi:

 

MADRID DA NON PERDERE

I dieci luoghi che non puoi perderti durante la tua prima visita!

Consulta e scarica le informazioni turistiche indispensabili per spostarti a Madrid.

Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Scarica la App dei capolavori del Prado, del Thyssen e del Reina Sofía.