Informazioni sul coronavirus a Madrid

  • Campaña Madrid en manos de todos. Frenar el contagio y mantener la situación bajo control depende, en gran medida, de nuestra responsabilidad individual. Proteger a nuestros mayores, vecinos y amigos está en manos de todos.
    madrid_en_mano_de_todos.png

In tutta l'Unione europea vige una restrizione temporanea sui viaggi non essenziali dalla maggior parte dei paesi terzi. L'allentamento o la revoca graduale delle restrizioni per le persone vaccinate dipenderà dalla situazione in ogni paese d'origine (vedi eccezioni di seguito riportate).

ECCEZIONI E RESTRIZIONI PARZIALI

PAESI TERZI

  • A partire dal 24 maggio sono state revocate le restrizioni all'entrata in Spagna per i seguenti paesi: Australia, Israele, Giappone, Nuova Zelanda, Ruanda, Singapore, Corea del Sud, Thailandia, Regno Unito e Cina. Pertanto, i viaggiatori provenienti da questi paesi non sono tenuti a presentare un certificato sanitario.

 

  • In conformità con le raccomandazioni sanitarie europee sul controllo delle nuove varianti, il governo spagnolo ha esteso, almeno fino al 22 giugno, le restrizioni all'ingresso per via aerea, con o senza scalo, da Brasile e Sudafrica, così come l’isolamento obbligatorio per i viaggiatori autorizzati dall'India (di 10 giorni oppure di 7 giorni se dopo la prima settimana di quarantena viene presentato un test PCR con risultato negativo).

UNIONE EUROPEA

  • I viaggiatori provenienti dagli stati membri dell'Unione Europea sono soggetti alla classificazione del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC): nessuna restrizione all'ingresso per i turisti provenienti da paesi classificati come verdi e test PCR negativo o certificato di vaccinazione completo per i viaggiatori provenienti da paesi classificati come arancioni o rossi (vedi https://reopen.europa.eu/it/).

All'arrivo in Spagna, tutti i viaggiatori, indipendentemente dal loro status, nazionalità o paese di origine, devono aver compilato un modulo di controllo sanitario (FCS) e sono tenuti a superare un controllo visivo e della temperatura. Inoltre, a partire dal 23 novembre 2020, tutti i viaggiatori provenienti da paesi a rischio devono presentare un test PCR negativo eseguito nelle 72 ore precedenti l'ingresso in Spagna.

Inoltre, a partire dal 7 giugno 2021, tutti i passeggeri (eccetto i bambini sotto i 6 anni) provenienti da un paese/zona a rischio che intendano entrare in Spagna saranno tenuti a presentare obbligatoriamente un certificato o documento che attesti l’avvenuta vaccinazione contro il COVID-19, un certificato di test diagnostico di infezione attiva con risultato negativo oppure un certificato di guarigione dalla malattia.

Controlli sanitari sui viaggiatori

La Scheda di Individuazione Passeggeri per fini di Sanità Pubblica, nota come Passenger Location Card (PLC), è ora disponibile (in spagnolo, inglese, francese e tedesco) sul sito web www.spth.gob.es oppure scaricando l'app Spain Travel Health-SpTH per Android e Apple. Si ricorda che è obbligatorio compilare questo modulo prima di recarsi in Spagna per ottenere il relativo codice QR che verrà presentato all'arrivo in aeroporto.

Maggiori informazioni


Centro di Test COVID-19 presso l'aeroporto Adolfo Suárez Madrid-Barajas. Prenotate il vostro test COVID-19. Risultati nello stesso giorno


In Spagna, lo stato di emergenza dichiarato a livello nazionale il 25 ottobre 2020, al fine di regolare e applicare le restrizioni alla mobilità adottate in ciascuna Comunità Autonoma, è stato revocato il 9 maggio 2021. Attualmente ogni regione adotta ora le misure necessarie a seconda della propria situazione sanitaria.

Si ricorda che l'uso della mascherina è obbligatorio per le persone di età superiore ai 6 anni in tutti gli spazi pubblici, sia aperti che chiusi, e che deve sempre essere rispettata la distanza minima di sicurezza, nonché le limitazioni di capienza in vigore. 

Consulta qui i dettagli delle misure adottate a Madrid:

 

INFOGRAFICHE E MISURE ANTICOVID

I dipartimenti di Travel Trade, Conectividad e Madrid Convention Bureau, appartenenti a Madrid Destino, hanno predisposto una serie di infografiche e di video con sintesi grafiche delle varie misure igienico-sanitarie adottate dal settore per prevenire la diffusione dei contagi. 

Scarica tutte le infografiche disponibili in italiano

Una serie de infografías y vídeos con resúmenes gráficos sobre las diferentes medidas sanitarias y de higiene adoptadas por el sector como prevención frente a los contagios de la COVID-19

  • Centro de Turismo de la Plaza Mayor

MARCHIO SAFE TOURISM CERTIFIED (ICTE)

Il Centro del Turismo di Plaza Mayor e i cinque punti di informazione turistica (Plaza de Callao, Palacio Real, Reina Sofía, Paseo del Prado e Bernabéu) hanno ricevuto il Marchio Safe Tourism Certified dall'Istituto per la Qualità Turistica Spagnola. Madrid è la prima grande città ad ottenere questo riconoscimento per i suoi uffici di informazione turistica

Sello Safe Tourism Certified otorgado por el ICTE

UNA FIAMMA ETERNA
  • Monumento en recuerdo de las víctimas de la pandemia del Covid - 19. © Madrid Destino
  • Numerose botteghe artigiane, negozi e musei di Madrid hanno aggiunto questo nuovo accessorio alle proprie proposte, ormai indispensabile nel nostro quotidiano per motivi di salute. 

    Mascherine di design
  • Mascarillas de diseño. Lady Cacahuete. Corredera Baja de San Pablo, 26 Metro: TRIBUNAL

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Compra online il miglior souvenir! (pagina in spagnolo)

25 visite guidate mai viste prima (pagina in spagnolo)