Tattoo. Arte sotto la pelle

In collaborazione con il Musée du quai Branly - Jacques Chirac in Francia, CaixaForum Madrid ospita dal 2 dicembre al 17 aprile una mostra che per la prima volta presenta la dimensione artistica del tatuaggio e la sua storia attraverso la cultura.

È curata da Anne Richard e presenta oltre 150 opere storiche e moderne che testimoniano il fenomeno dei tatuaggi in differenti parti del mondo. In particolare, si distinguono una ventina di tatuaggi su manichini e altri venti kakemono appositamente realizzati per questo evento da 40 rinomati tatuatori provenienti da paesi come Giappone, Stati Uniti, Francia, Svizzera, Regno Unito e Polinesia.

Inoltre, l’esposizione si completa con fotografie e incisioni che offrono una rassegna dei concetti di tatuaggio in vari ambiti, tra cui le tribù, per strada, nell'esercito e in prigione. La mostra esamina i diversi usi e funzioni dei tatuaggi in differenti culture e periodi fino ai giorni nostri, come pratica ancestrale e identitaria o come oggetto di fascino e creazione artistica nell’attualità.

La mostra risale alle origini dell’incisione di immagini sulla pelle, datando questa attività come una moda sociale del XVIII secolo, sebbene la diffusione inizi decisamente prima. Il suo nome deriva dalla parola polinesiana tatau, che significa ferita aperta e, attraverso un percorso cronologico, possiamo scoprirne l'importanza passata e presente da un punto di vista antropologico, geografico e artistico.

Crediti immagini:

  • Ranshô, Masato Sudô © Musée du quai Branly - Jacques Chirac, Parigi
  • Maschera per testa femminile, Alaska. Fine del XIX- inizio del XX secolo. Legno d'abete © Musée du quai Branly - Jacques Chirac, Parigi. Donata da Albert Schneider (1864-data sconosciuta)
  • Statuetta femminile tatuata con una ciotola sulla testa e un'altra nella mano sinistra, Orissa, India. XIX secolo. Bronzo a cera persa © Musée du quai Branly - Jacques Chirac, Parigi
  • Stampo per tatuaggio, Gerusalemme. XVII-XVIII secolo. Legno d'olivo © Musée du quai Branly - Jacques Chirac, Parigi. Donato da Alix de Rothschild (1911-1982)
  • Disegno di tatuaggio su schiena maschile, Filip Leu, Svizzera, 2013. Silicone

 

Geolocation
Ranshô, Masato Sudô © Musée du quai Branly - Jacques Chirac, París
Máscara de cabeza femenina, Alaska. Finales del siglo XIX-principios del XX. Madera de abeto © Musée du quai Branly - Jacques Chirac, París. Donación de Albert Schneider (1864-fecha desconocida)​​​​​​​
Estatuilla femenina tatuada con un bol sobre la cabeza y otro en la mano izquierda, Orissa, India. Siglo XIX. Bronce a la cera perdida © Musée du quai Branly - Jacques Chirac, París
Sello de tatuaje, Jerusalén. Siglo XVII-XVIII. Madera de olivo © Musée du quai Branly - Jacques Chirac, París. Donación de Alix de Rothschild (1911-1982)​​​​​​​
Diseño de tatuaje en una espalda masculina, Filip Leu, Suiza, 2013. Silicona​​​​​​​

Accessibilità

Psychic Accesibility
Up
Visual Accesibility
Up
Hearing Accesibility
Up
Physical Accesibility
Up

Share on

Dati di interesse

Fechas y hora

Da lunedì a domenica: 10:00 - 20:00

Zona turistica: 
Paseo del Arte

Direcction

Paseo
del Prado, 36
28014
Sito web: 
https://caixaforum.org/es/madrid/p/tattoo-arte-bajo-la-piel_a29704739
Servizio extraurbano (Cercanías): 
Madrid-Atocha
Bus: 
001, 6, 10, 14, 26, 27, 32, 34, 37, 45, E1, C03
Metro: 
Estación del Arte (L1)
Tariffe: 

Pubblico generale: 6 €

Clienti Caixabank e minori di 16 anni: gratuito