Museo de Escultura al Aire Libre de la Castellana

Il Museo de Escultura al Aire Libre de la Castellana, ubicato sotto il ponte che unisce Juan Bravo e Eduardo Dato, possiede un'eccellente collezione di pezzi della scultura astratta spagnola.

Gli ingegneri José Antonio Fernández Ordóñez e Julio Martínez Calzón, autori del ponte, e l'artista Eusebio Sempere, pensarono di realizzare in quel luogo uno spazio che avvicinasse il cittadino alle tendenze artistiche più moderne. Questo museo ha inoltre la peculiarità di costituire un ambito urbano in cui gli elementi funzionali - ponte, ingressi, passaggi pedonali, etc. - formano un tutt'uno in cui risultano perfettamente integrate le sculture che vi sono esposte.

Il proposito del museo era quello di recuperare lo spazio urbano per un uso comune, trasformandolo in una zona di passaggio, riposo e svago ed avvicinare il pubblico all'arte astratta spagnola, fino a quel momento scarsamente conosciuta. Il museo venne aperto al pubblico nel 1972, ed occupava una superficie di 4200 m2. È costituito da un'ampia zona centrale, coperta per la maggior parte dalla campata del ponte, e fiancheggiata da zone verdi. Per conservare le differenze del terreno il museo è stato strutturato su tre dislivelli che degradano dolcemente, dalla calle Serrano fino al Paseo de la Castellana.

Gli artisti rappresentati nel museo appartengono, cronologicamente, a due generazioni dell'avanguardia spagnola. La prima, quella definita "avanguardia storica", era composta da tutti coloro che, negli anni '20 e '30, cercarono nuovi percorsi rispetto all'arte tradizionale, e il secondo gruppo era formato dalla generazione degli anni '50, erede dello spirito avanguardista anteriore alla Guerra Civile.

Geolocation

Share on

Dati di interesse

Indirizzo

Paseo
de la Castellana, 40
28046
Zona turistica: 
Castellana
Tipo información turística: 
Telefono: 
(+34) 91 588 59 21
Posta elettronica: 
mmacmdifusion@madrid.es
Sito web: 
http://www.madrid.es/museoairelibre
Metro: 
Rubén Darío (L5)
Servizio extraurbano (Cercanías): 
Madrid-Recoletos
Bus: 
5, 7, 9, 14, 16, 19, 27, 40, 45, 51, 61, 147, 150, N1, N4, N22, N24
Tariffe: 

Ingresso gratuito