Salamanca

  • salamancacatedral_1400574999.174.jpg
  • Cosa vedere
  • Storia
  • Tradizione e gastronomia
  • Come arrivare

Sede dell’Università più antica della Spagna, con uno spirito studentesco che riempie tutte le vie del suo centro storico, dove le vestigia del passato come la Cattedrale Vecchia, la grande Plaza Mayor o il Palazzo di Monterrey l’hanno resa meritevole di essere dichiarata Città Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1988.

Cattedrale Vecchia e Cattedrale Nuova

La prima, costruita in stile romanico e gotico tra i secoli XII e XIV, è composta da una pianta basilicale a croce latina e tre navate. Invece la Cattedrale Nuova, risalente ai secoli XVI e XVIII, è in stile tardo gotico e barocco.

Scuole Maggiori

Questo edificio, la cui costruzione iniziò nel 1411 e terminò nel 1533, è il più rappresentativo dell’Università di Salamanca. Si dice che gli alunni che riescano a individuare una rana lavorata in pietra nella sua facciata, notevole esempio di architettura plateresca, avranno successo agli esami.

Casa de las Conchas

Risalente alla fine del XV secolo, lo stile gotico della sua facciata è impreziosito dalla decorazione di 350 conchiglie tipiche dell’Ordine di Santiago, che fanno riferimento a Rodrigo Maldonado de Talavera, cavaliere dell’Ordine di Santiago e primo proprietario della casa.

Casa de Lis

Palazzo in stile modernista costruito nel 1905 e situato sulle Mura di cinta di Salamanca. Attualmente è un museo che ospita la collezione di art nouveau e art déco.

Palazzo di Monterrey

Questo edificio, che il Conte III di Monterrey ordinò di costruire nel 1539, è situato in pieno centro di Salamanca ed è uno dei principali esempi del plateresco, stile proprio del Rinascimento spagnolo. Spiccano le sue torri e i suoi camini adornati con leoni e animali fantastici.

Convento di San Esteban

Appartenente all’Ordine dei Domenicani, in questo edificio rinascimentale spicca la sua pala maggiore, opera di José de Churriguera, il Chiostro dei Re e la Escalera de Soto.

Plaza Mayor

Centro nevralgico di Salamanca, la sua pietra di color dorato è diffusa e caratteristica di tutto il centro storico della città. Oltre al Municipio, qui troviamo anche il Padiglione Reale, così denominato perché nei suoi archi viene mostrato il busto di alcuni re spagnoli.

MADRID DA NON PERDERE

I dieci luoghi che non puoi perderti durante la tua prima visita!

Consulta e scarica le informazioni turistiche indispensabili per spostarti a Madrid.

Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Entra in più di 50 musei e usufruisci di numerosi sconti.