Al ritmo multietnico del Lavapiés

  • NocheLavapies_1401439968.339.jpg

Il luogo in cui la notte madrilena riesce a trasformarsi in uno scenario idilliaco senza frontiere è sicuramente il quartiere Lavapiés. Il carattere multirazziale di questo quartiere della capitale emerge nella varietà dei ritmi africani, arabi, latini e flamenchi che ne avvolgono la vita notturna.

Delimitato dalle rotonde di Embajadores ed Emperador Carlos V e dalle plazas di Antón Martín, Tirso de Molina e Cascorro, la zona del Lavapiés presenta un’attività costante dalla mattina alla sera.

Mentre si spengono le luci dei suoi negozi, si accendono quelle dei suoi spazi culturali: il Teatro Valle-Inclán, i concerti della Casa Encendida e il Centro Sociale Autogestito La Tabacalera, il Circo Price, la Filmoteca Nacional e le numerose sale alternative fanno del Lavapiés una fucina artistica e bohémien.

La concentrazione di nazionalità che convivono nel quartiere offre delle proposte culinarie che comprendono ristoranti specializzati in cucina indiana, libanese, siriana, marocchina, egiziana, latina, senegalese, italiana e anche spagnola. Lungo le vie del Lavapiés, Ave María e Miguel Servet, è possibile provare questi sapori esotici, mentre la serie continua di terrazze della calle Argumosa, della calle Magdalena e di quelle adiacenti ospitano numerose taverne tradizionali e moderni gastrobar che offrono soprattutto cucina locale.

Dopo aver saziato l’appetito si consiglia di farsi coinvolgere dai suoi locali di svago, dove, nei seminterrati a volta caratteristici della Madrid dei secoli passati, si svolgono varie rappresentazioni artistiche –monologhi, teatro, cabaret, musica come nel caso di La Escalera de Jacob, lo Espacio Cultural La Victoria-Sala Samotracia o El Juglar. Il tocco flamenco a una notte nel Lavapiés si può trovare nel El Candela, aperto fino alle sei del mattino.   

Feste Alternative e di San Lorenzo

La seconda settimana di agosto le vie del Lavapiés si addobbano a festa per celebrare, sia la tradizionale festa popolare di San Lorenzo –in omaggio alla festività che ogni 10 agosto venera il patrono della basilica omonima ubicata nel quartiere– con bancarelle, tombole, attività per bambini e concerti, sia le Feste Alternative promosse di recente dalle pro-loco della zona che presentano ritmi più attuali come il rap o l’hip-hop ed espressioni folcloristiche multiculturali come le danze del ventre e di Bollywood. 

MADRID DA NON PERDERE

I dieci luoghi che non puoi perderti durante la tua prima visita!

Consulta e scarica le informazioni turistiche indispensabili per spostarti a Madrid.

Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Entra in più di 50 musei e usufruisci di numerosi sconti.