La notte centenaria della Gran Vía e di Puerta del Sol

  • NocheSolGranVia_1402313083.149.jpg

Con un secolo di storia alle spalle, la Gran Vía di Madrid ha rappresentato il centro del divertimento notturno di molte generazioni. Insieme alla zona di Sol è probabilmente uno di quegli angoli della capitale in cui la semplice contemplazione del viavai della gente è il miglior punto di partenza per farsi contagiare dalla sua atmosfera.

Lo spettacolo visivo delle luci e delle ombre proiettate dai cartelli promozionali dei teatri e dei cinema sugli edifici monumentali della Gran Vía madrilena è probabilmente la caratteristica principale dello svago in questa zona.

Il Cinema Callao in numerose occasioni stende il suo tappeto rosso per presentare le anteprime dei film o delle promozioni musicali che richiamano numerosi artisti e un vasto pubblico. I teatri Rialto Movistar, Príncipe, Lope de Vega, Teatro de la Luz Philips o Caser Calderón rappresentano lo scenario di molti dei musical che durante ogni stagione giungono a Madrid, e sono presenti moltissimi ristoranti, taverne e snack bar di tutti i generi e prezzi nella zona di Santo Domingo fino alla plaza de Benavente e nei dintorni.

Le terrazze dei moderni hotel, come l’Ada Palace o l’Urban, ci invitano a fermare per un attimo il ritmo della grande città e a godersi dall’alto lo spettacolo del tramonto. La spettacolare terrazza del Circolo delle Belle Arti, alla quale si può accedere fino alle 21:00, è sicuramente un altro dei luoghi da tenere in considerazione.

L’etichetta di arteria commerciale e ludica per eccellenza di Madrid, trasforma l’asse Gran Vía-Sol in un luogo popolare per la celebrazione degli addii al celibato e al nubilato. Vari gruppi giunti da altre città spagnole o dall’estero scatenano l’allegria in locali come il Gula Gula, un ristorante-cabaret con show drag per un divertimento davvero contagioso.

A notte inoltrata, arriva il momento dei saloni per feste e delle discoteche. Dal 1979 la sala El Sol ha assistito al fermento della Movida e ancora oggi conserva l’etichetta di sala di concerti e spazio culturale dove si svolgono anche le presentazioni di libri e di dischi e, addirittura, le registrazioni di videoclip. Altri punti di riferimento più moderni sono rappresentati dall’Independance Club, con serate e feste a tema di tutti i generi o dal Costello, con ritmi rock, indie o funk e apprezzato palcoscenico di gruppi locali.

Rintocchi alla Puerta del Sol

E se decidi di trascorrere il capodanno a Madrid, hai due possibilità per vivere una delle tradizioni spagnole più radicate: la prima è quella di mangiare dodici chicchi d’uva alla Puerta del Sol. Invece, la notte del 31 dicembre e anche quella precedente del 30, quando si svolge la prova dei rintocchi, che ogni hanno richiama sempre un pubblico più vasto.  

MADRID DA NON PERDERE

I dieci luoghi che non puoi perderti durante la tua prima visita!

Consulta e scarica le informazioni turistiche indispensabili per spostarti a Madrid.

Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Entra in più di 50 musei e usufruisci di numerosi sconti.