Barrio de Salamanca: lusso e distinzione

  • Compras_Serrano_FerrariStore_1401803626.957.jpg

I loghi delle principali marche della moda occupano le esclusive vetrine che si sfidano per primeggiare nel Barrio de Salamanca. L’arteria commerciale più selezionata della città, per l’alta concentrazione di grandi firme di lusso che ospita, è il miglior luogo per lo shopping se si sta cercando un tocco di distinzione.

Stile e glamour nella moda

Una grande passerella di moda. Rappresentano questo le calles de Serrano, José Ortega y Gasset e Claudio Coello e, con loro, il barrio de Salamanca, creato nella metà del XIX secolo dall’omonimo marchese. Vie larghe ed eleganti edifici mettono in risalto le esclusive attività commerciali presenti.

Le vetrine di Ágatha Ruiz de la Prada, Carolina Herrera, Chanel, Gucci, Loewe, Louis Vuitton, Armani o Miu Miu, tra le altre, mostrano le loro ultime proposte. Il negozio di Manolo Blahnik abbaglia con i tacchi delle sue “Manolos”, scarpe di fama mondiale che hanno diffuso una vera e propria devozione tra le grandi star. E Zara, la marca principale della multinazionale spagnola Inditex, occupa in Serrano 23 oltre 2.500 metri quadrati di zona commerciale, con showroom annesso per le presentazioni delle nuove stagioni.

E la denominazione di ‘Miglio d’Oro’ non è stata assegnata casualmente alla calle Serrano, dove perfino la Ferrari dispone di una filiale per la gioia degli appassionati del mondo dell’automobilismo e della Formula1.

Riguardo ai centri commerciali, El Corte Inglés dispone di un edificio principale e altre succursali tematiche nella zona, come quella dedicata alla lingerie. Inoltre, troviamo El Jardín de Serrano, situato in un palazzo ottocentesco, e l’ABC Serrano, in un bellissimo edificio del XIX secolo.

Gastronomia esclusiva per buongustai

Tavole calde tradizionali, enoteche, bar per provare tapas, caffè storici, ristoranti premiati con stelle Michelin (Kabuki Wellington, Ramón Freixa Madrid)... E numerose possibilità per soddisfare i palati di ogni genere. Non solamente a tavola. Nel Barrio de Salamanca troviamo anche un’infinità di pasticcerie piene di veri e propri sfizi, come il negozio del maestro cioccolataio Oriol Balaguer o la pasticceria Santa.

Una tappa obbligata per effettuare acquisti gastronomici è il Mercato de la Paz  (calle Ayala 28), che è uno dei mercati del XIX secolo che si conservano in città–l’ altro è quello di San Miguel–, con la struttura in ferro. Le sue bancarelle sono rivolte in particolare ai buongustai che cercano dei prodotti differenti.

Gioielli in argento e oro

Il Miglio d’Oro è anche il Miglio d’Argento e quello dei diamanti e di altre pietre preziose che dalle vetrine danno brillantezza e glamour al centro più esclusivo della città. Le case spagnole più importanti (Súarez, Rabat, Tous, ecc.) fanno concorrenza alle firme internazionali di maggior prestigio (Cartier, Tiffany & Co, Bulgari...), che hanno scelto questo viale perché è il simbolo indiscusso del lusso di Madrid.

 

MADRID DA NON PERDERE

I dieci luoghi che non puoi perderti durante la tua prima visita!

Consulta e scarica le informazioni turistiche indispensabili per spostarti a Madrid.

Pubblicità

PRODOTTI UFFICIALI

Sali sul belvedere a 92 metri e goditi una delle migliori viste sulla città.

Sali a bordo e scopri la città in formato panoramico.

Entra in più di 50 musei e usufruisci di numerosi sconti.